Manuale di sopravvivenza per un #SalTo16 sostenibile

Il delirio è uno stato confusionale acuto e perciò, cito wikipedia, delirare significa: «uscire dalla dritta via della ragione». Non a caso, delirio è il termine più utilizzato per descrivere la patologia che si sviluppa nei soggetti che decidono di partecipare al Salone del libro di Torino. I sintomi del delirio da Salone compaiono già in fase di pianificazione, quando ci si rende conto che si dovrà fronteggiare un programma di questa portata:
Sono oltre 1.000 gli editori presenti al Salone 2016. I convegni e dibattiti in programma sono a oggi 1.222, cui andranno ad aggiungersi quelli del Salone Off. Trentasette le Sale Convegni e Laboratori, compresa le nuove Sala Romania e Sala Babel. (...) oltre 500 gli operatori internazionali accreditati all'International Book Forum, di cui più di 250 stranieri provenienti da 41 Paesi
Ma i numeri non devono spaventarvi perché vivere il Salone non è difficile se sai come farlo. Basta organizzarsi bene e scartare senza rimpianti. Ecco perché ho creato il Manuale di sopravvivenza per un #SalTo16 sostenibile: una guida (in PDF) che potrete scaricare, stampare e portare con voi. Il meglio del Salone concentrato in un foglio A4. Ho cercato d'immaginare un'esperienza a impatto zero, piacevole senza troppo sforzo, indicando alcune tra le tante proposte. Non ho scelto gli eventi in base alla risonanza mediatica degli attori coinvolti e potreste notare qualche grossa mancanza rispetto al palinsesto ufficiale. Ho deciso di inserire gli incontri che piacciono a me, quelli a cui io parteciperei se fossi a Torino per tutta la durata della fiera. 

Cosa c'è nel manuale?
Gli eventi: tre incontri (+1) per ogni giorno di Salone. +1 è l'evento alternativo, un'opzione che può sostituire quella, tra le altre, che meno preferite;
Informazioni di base (Quando? Dove? Come ci arrivo?);
– Qualche consiglio;
Spazio per gli appunti;
– Tanto simpatici e abbastanza inutili omini stilizzati

CLICCA E SCARICA IL MANUALE

Il Salone del libro è un'esperienza delirante ma è anche un'occasione per incontrarci tutti nello stesso posto e vivere di quello che più ci appassiona. Cinque giorni di libri; i postumi sono compresi nel biglietto d'ingresso. Io sarò a Torino nei giorni di sabato e domenica. Cerchiamo di sfiorarci, se capita.



(Stampa il file in fronte/retro, orientamento orizzontale, e piega il foglio per ottenere tre sezioni)

Commenti

  1. Da adesso in poi sei il mio mito. Manuale stampato. Grazie, grazie, grazie. Semplicemente geniale :D :D :D

    RispondiElimina
  2. Ma che meraviglia Maria! Hai avuto davvero una bella idea :D

    RispondiElimina
  3. Bellissima idea! Nella giornata di domenica ci si potrebbe incrociare: ho scelto altri eventi, ma un salto in un momento libero lo farei volentieri per conoscerci personalmente! :)

    RispondiElimina

Posta un commento