Daniel Pennac a La Feltrinelli di Napoli

L'uomo costruisce case perché è vivo, ma scrive libri perché si sa mortale.  
Vive in gruppo perché è gregario, ma legge perché si sa solo.



Daniel Pennac è uno scrittore francese nato a Casablanca, in Marocco. Da pessimo allievo a brillante professore in un liceo parigino, Pennac deve il suo successo ad un docente che, rendendosi conto della sua passione per la scrittura, riesce a stimolarne il talento proponendogli di scrivere un romanzo diviso in puntate. Pennac produce successivamente una serie di romanzi centrati sulla figura di Benjamin Malaussène e della sua strampalata famiglia grazie ai quali riesce a affermarsi come autore a livello mondiale. Nel 1992, Pennac scrive Come un romanzo, un saggio a favore della lettura e nel 2005 è stato insignito della Legion d'onore, l'onorificenza più alta attribuita dalla Repubblica francese. Il 19 dicembre scorso, Pennac sceglie il Teatro San Ferdinando di Napoli per presentare, dopo Parigi, Journal d'un corps, un reading-spettacolo che lo vede in scena nella doppia veste di autore ed interprete. Lo spettacolo è tratto dall'omonimo libro: Storia di un corpo.

Oggi, 20 dicembre, Daniel Pennac firma le copie del nuovo libro, Storia di un corpo, presso la Feltrinelli.

Lettori scalpitanti, code interminabili e appena un paio di parole con l'autore. Ma rivedendo questa dedica non posso fare a meno di sorridere. Daniel Pennac che urla il mio nome. Lo immaginate?




Commenti

  1. Quello della prima foto mi sembra di conoscerlo... sarà un sosia? :O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi è? Dimmelo, che qui non ci legge nessuno!

      Elimina

Posta un commento